Attacco ?!? Sì, ai……….Ciarlatani !!

Questo commento non vuole essere nè un “attacco alla struttura” e neppure essere classificato come uno dei miei soliti scritti con la solita “tigna” nei confronti di una Amministrazione che crede, a chiacchiere, di fare il meglio per i suoi Cittadini.

Anzi a quelle persone che avevano classificato i miei commenti “tignosi” nei riguardi dell’Amministrazione, consiglio vivamente di leggere attentamente le parti “evidenziate in giallo” nel Piano Finanziario Rifiuti 2017 allegato (Piano Finanziario 2017), dove è scritto con chiarezza l’ammissione di completa disfatta nella Gestione Rifiuti ed in particolare il non funzionamento della Differenziata al Centro (a proposito dov’è la Determina delle Isole Ecologiche e quale è stato il loro Costo ?!?) , l’inutilità dei soldi spesi per le Fototrappole e lo spreco di soldi e risorse per la Bonifica delle Mini-discariche sparse sul Territorio (con ovvio aggravio di Costi a spese del Contribuente !!)   E naturalmente non poteva mancare lo scaricabarile di responsabilità su altri, anzicchè fare umilmente ammenda di non saper fare il proprio lavoro !!  

Ad ogni modo e per la prima volta , nell’ultimo Consiglio Comunale si è visto il Dirigente  Finanziario proiettare il Bilancio Comunale, con una presentazione multimediale,  che però rappresenta solo una piccola “goccia” di quello che doveva essere un Comune 3.0.

Ma il “pasticcio e la confusione“,  creatasi immediatamente dopo per la mancanza nelle Cartelle dei Consiglieri Comunali del Piano Finanziario dei Rifiuti 2017, ci ha subito riportato alla realtà di una Amministrazione abituata ad agire come nel “Buio Medioevo“.

Non so, poi, se alla consegna delle fotocopie qualcuno dei Consiglieri abbia avuto il tempo di leggere le “solite cose“, copiate e incollate da 5 anni a questa parte, cioè almeno dall’avvento della TARES, e sempre con Dati Incompleti, che cozzano sia con le Determine emesse nel corso dell’Anno che con i Dati forniti da Fonti Governative.

Inoltre ci si chiede: Ma perchè i Dati pubblicati dei Rifiuti arrivano solo fino alla Fine di Ottobre ?!? Possibile che a Maggio dell’anno successivo ancora non siano disponibili, oppure viene fatto appositamente  per una “strana” convenienza ?!?DATI_PIANO_2017In ogni caso, almeno quelli del 2015, provate a confrontarli con i Dati pubblicati da ISPRA qui sotto e cercate di capire chi dice la verità.

ANZIO_ISPRA_DIFFERENZIATA_2015Uno dei Dati che fa pensare è il brusco calo della Plastica, che secondo il Dirigente all’Ambiente è passata da 65.850 Kg. ad appena 4.400 Kg. e tale calo non può essere dovuto alla eliminazione della Raccolta del turno del Sabato !!  Qui si tratta o di un errore o qualcosa di ben altro (forse Fatone?!?) !!ISPRA_ANZIO_2015

Poi sarebbe interessante sapere dove il Dirigente va a prendere i Dati per il suo Piano Finanziario !! Eppure le Determine per le Richieste di Fatturazioni di COREPLA e degli altri Consorzi, una volta tanto complete del Peso e del Valore, vengono firmate proprio lui !!RIFIUTI_DIFFERENZIATI_2015_2016Al contrario, invece, le Determine di Indifferenziato CER-200301 e Umido CER-200108, che vanno a RIDA Ambiente, portano, chissà perchè, soltanto il Valore, ma il Peso mai…..!!!

Tuttavia, se ci si prova a dividere il Valore delle Fatture per la Tariffa Unitaria stabilita per in Conferimento, ben difficilmente si ottengono i Pesi che, anche se limitati alla fine di Ottobre, vengono esposti sul Piano Finanziario Rifiuti !!RIDA_FATTURE_2016Insomma, un Piano Finanziario Rifiuti così “pastrocchiato” andrebbe sottoposto assolutamente ad una Commissione Tributaria Regionale, perchè ha forse solo una parvenza di regolarità, mentre esaminandolo in dettaglio, tra errori, lacune e norme violate, andrebbe annullato, riscritto ed il Firmatario inviato ad “imparare un altro mestiere” !!

Ma, vi sembra logico che un Piano Finanziario Rifiuti non abbia incorporato nella Delibera del Consiglio Comunale (e non soltanto riportata la Norma) il “placet” o “parere tecnico” firmato dal Dirigente dell’Area Finanziaria ?!?  E, di grazia, quale giustificazione il nostro Dirigente Ambiente potrebbe riuscire a fornire circa la Differenza (già fatta notare da Giovanni Del Giaccio su Facebook) del Totale dei Costi 2017 rispetto al Totale della Voce Rifiuti del Bilancio di Previsione 2017 ?!?

Ma soprattutto da quale Costo sia stata determinata la maggiorazionedi  170.700,28 Euro !!

PIANO FINANZIARIO 2017PIANO TARI 2017

E a cosa dovranno servire, visto che sono “occultati” nella succosa “infarcitura” di 1.926.980,38 Euro del Parametro AC (Altri Costi), in cui comunque non vengono specificati Costi pari a 522.468,00 Euro ?!?  

Una roba ai limiti della credibilità, dove sarebbe il caso che la G.d.F. indagasse di concerto con la Corte dei Conti, soprattutto sui 2 Milioni  di Rivalutazione concessi dalla Giunta Comunale con tanta facilità a RIDA AMBIENTE, una rivalutazione che non trova alcun riscontro similare in nessuna Delibera sui Rifiuti dei Comuni vicini !!

Chi fosse interessato nell’intera vicenda, trova qui il Report completo allegato (Report RIDA_AMBIENTE).

Ma poi cosa si va a pensare……..!!! Tanto che problema c’è, visto che naturalmente tutti questi “maggiori costi” vengono conteggiati per la composizione delle Tariffe TARI 2017, che pagano i Contribuenti………., inclusi i “fans” dell’Assessore all’Ambiente e anche i “grillini“, che questa volta si sono dimostrati disattenti su queste stranezze locali !!

Comunque, per chiudere in bellezza, vi consiglio di dare un’occhiata alle ultime due pagine del Piano Finanziario (Piano Finanziario Rifiuti 2017) dove il nostro Dirigente all’Ambiente tenta di spiegare la Formula indicata nell’allegato 1, comma 1 del D.P.R. 158/99. Ed è qui dove mostra chiaramente il suo “disagio e i suoi limiti” sull’argomento, tant’è che dopo aver fatto un giro inutile di parole e aver indicato tutta una serie di Formule, non è capace di spiegare con chiarezza e semplicità la suddivisione dovuta per Legge in Costi Fissi e Variabili del  Costo Totale di Gestione e delle relative Voci appartenenti a ciascuna Categoria, che compongono un Piano Finanziario.  Insomma sarebbe bastato fare un Prospetto come quello allegato qui di seguito.  Ma per il nostro Dirigente con Diploma di Laurea in Ingegneria Ambiente e Risorse sarebbe stata pura………….fantascienza!!

PIANI FINANZIARI TARI 2014 - 2017

A proposito…….dopo aver parlato finora di questo “fantasmagorico” Piano Finanziario Rifiuti, che di riffa o di raffa” è comunque stato maggiorato rispetto a quello dello scorso anno di 334.242,80 Euro, qualcuno sa dirmi come mai la Delibera del Consiglio Comunale delle Tariffe TARI 2017 non è presente o pubblicata sull’Albo Pretorio ?!?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...