Se Sparta piange……Atene non ride!!

Non intendo fare una lezione di storia, ma solo raccontare come, trovandomi davanti per caso le Tariffe TARI 2017, già approvate a Nettuno, mi sono reso conto di quanto la “Tassa della Monnezza” per le Famiglie di Nettuno costi “inspiegabilmente” molto più che ad Anzio.

In ogni caso le Tariffe nelle due città del Litorale sono entrambe molto più alte del dovuto e sembrano dettate dallo stesso “puparo nell’ombra”, che le fa gestire, contravvenendo spudoratamente alle Norme della Legge !! 

Ad ogni modo il fatto “inspiegabile” è dato da una serie di evidenze, che in seguito proverò a spiegare, ma soprattutto sorprende che la presenza da quest’anno del nuovo Dirigente dell’Area Finanziaria di Nettuno, Dr. D’Aprano (un “genio della TARI”, visto che ha scritto un Libro sull’argomento, ha fatto una miriade di Corsi e Consulenze in mezza Italia, ecc.) avrebbe dovuto impedire, e non dare il “placet”, di fare un copia e incolla delle Tariffe TARI dell’anno scorso, che non sembrano avere alcun nesso logico con quanto per la prima volta viene riportato nel Piano Finanziario della Gestione Rifiuti 2017.

Cominciamo proprio dal Piano Finanziario, ripeto, per la prima volta preciso e completo di tutti gli elementi necessari, i cui Costi, insieme al Numero dei Contribuenti per Categoria e relativi Metri Quadri, servono per poter poi calcolare correttamente le relative Tariffe Domestiche e Non Domestiche.

Nel Piano Finanziario vi si trovano infatti:

  • La suddivisione precisa e puntuale di tutti i  Costi di Gestione, il cui Totale risulta essere pari a 9.485.751,09 Euro;
  • I Costi Fissi uguali a 2 .869.555,51 Euro (pari al 30% del Totale);
  • I Costi Variabili uguali a 6 .616.195,58 Euro (pari al 70% del Totale);
  • Il Totale dei Rifiuti prodotti, uguale a 23.340.604 Kg., suddivisi in :
    • Rifiuti Differenziati, uguali a 11.913.044 Kg;
    • Rifiuti Indifferenziati, uguali a 11.427.560 Kg.

Ma a sorpresa nella Delibera Tariffe TARI 2017 approvata, mancano del tutto proprio elementi essenziali, quali :

  • La Quantificazione dei Coefficienti e della Proporzione, di cui al D.P.R.158/99; 
  • Il N° dei Contribuenti Domestici e Non Domestici per ciascuna Categoria;
  • I relativi Metri Quadri per ogni Categoria.

Allora si chiede come mai, egregio Dr. D’Aprano, mancano proprio gli Elementi Essenziali per poter calcolare regolarmente le Tariffe, secondo le Norme, e che tanto pedissequamente pubblicava sulle Delibere delle Tariffe TARI, quando era ad Anzio. (Vedasi esempio qui di seguito !!).

TARIFFE_TARI_ANZIO_2016

E allora, senza tali essenziali elementi, come sono state calcolate le Tariffe a Nettuno ?!? Per me “ad libitum”, meglio sarebbe dire “ad capocchiam”, anche se il Dr. D’Aprano (il nostro “ex-genio” dei Tributi) le ha pure ritenute………valide tecnicamente e dato parere favorevole.  Boh……, continuo a rimanere sempre più basito di come mai nessuno nel Consiglio Comunale di Nettuno ne abbia chiesto almeno delle spiegazioni !!PARERE_TARI_NETTUNOD’altronde è un dato di fatto che, anche qui ad Anzio, il Dr. D’Aprano non è mai stato “coerente” con quanto riportato nel suo libro, nè “indipendentenelle sue azioni, ma dovesse continuare ad agire in questo modo, bisognerebbe rammentargli di rileggersi la seconda parte del suo Libro “La TARI”, pubblicato dalla MAGGIOLI a 35 €, dove tratta con precisione le modalità delCalcolo delle Tariffesecondo le Formule previste dal D.P.R. 158/99 !!

Perciò le Tariffe TARI 2017 vi vengono proposte qui di seguito e quindi provate a giudicare un po’ voi…………………!!

TARIFFE_NETTUNO_2017Inoltre, visto che le Tariffe TARI 2017 di Nettuno sono le stesse del 2016, vengono aggiunti alcuni Calcoli di confronto tra Sparta e Atene, pardon, si intendeva dire Anzio e Nettuno, facendo presente che il Totale del Piano Finanziario TARI 2016 di Anzio era di 12.576.276,30 Euro, vale a dire ben 3.090.525,21 Euro in più rispetto a quello 2017 di Nettuno.TARIFFE_NETTUNO_2017Aggiungo infine che spiace per il Sindaco e per la sua Giunta al loro primo mandato, ma spiace soprattutto per tutti i Contribuenti Nettunesi, i quali credo proprio che non abbiano fatto un buon affare a “esaudire il sognodel Dr. D’Aprano, facendone un Dirigente del Comune di Nettuno !!

Sia ben chiaro, comunque, che la parola spetterà ai Cittadini Nettunesi, perché, secondo il mio modesto parere, queste Tariffe (sia di Nettuno che di Anzio) non sono affatto né eque, nè corrette, né calcolate secondo le Norme stabilite dalla Legge.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...