La Mensa………rimasta nel cassetto !!

Non pensavo che avessi dimenticato…….un giorno sei venuto …………hai visto e sapevi…….” Questo l’amaro commento di un mio caro lettore dopo aver letto l’articolo pubblicato qualche giorno fa  “Una Mensa da 2.0 a forse……. -0.3!!

Ci tengo a voler rispondere con fermezza al caro lettore che: “no…..non ho affatto dimenticato……!!“……..sono semplicemente “imbufalito” di aver buttato al vento, o meglio nel nulla, circa 6 mesi del mio tempo, delle mie energie e delle mie risorse nella non semplice ricerca (a cui avevo volontariamente dato la mia disponibilità di farlo all’Assessore alla Pubblica Istruzione) di un Applicativo Gestionale Online dei Servizi Scolastici che fosse all’avanguardia e allo stesso tempo usufruibile con semplicità e con vantaggi a 360° per i Cittadini, per l’Ufficio Servizi Scolastici e per il Comune.

E, invece, mi trovo tuttora a dover assistere al continuo spreco di migliaia e migliaia di Euro dei Contribuenti (parliamo di almeno 88.000 Euro in questi ultimi tempi) con risultati finali che raggiungono lo “Zero Assoluto !!

Ma soprattutto sono ancor più arrabbiato dalla continua “presa per i fondelli“, nonchè dalla sottile “truffa all’intelligenza” (e, chissà, se non anche al portafoglio !!) di noi Contribuenti da parte di un Funzionario pubblico, che da ben 2 Anni Scolastici insiste imperterrito ad inviare alle Famiglie dei piccoli Utenti della Refezione e Trasporto Scolastico Avvisi di Pagamento non solo con notevole ritardo e quindi con importi di più mesi cumulati (anche se poi sono costretti a rateizzarli).

Ma soprattutto privi dei più elementari dettagli e riferimenti che possano pemettere un controllo tale da poterne accertare l’Importo addebitato (Anche sullo Scontrino del pizzicagnolo viene riportato il Costo di € 1,65 per 150 gr. di mortadella, dato che ne pubblicizza un Costo in offerta di € 11,00 !!).

E infine, benchè la colpa di un tale “sfascio” gestionale è al 100% dimostrabile che è del tutto sua, lo stesso Funzionario si permette anche di aggiungere negli Avvisi di Pagamento a sua firma continuamente “paragrafi di avvertimento” dai toni, se non minacciosi, certamente arroganti e in perfetto stile da “Marchese del Grillo “.

Ora, ritornando al tema e al titolo, da Aprile 2015 (più di 1 Anno e 6 Mesi fa) erano pronti e disponibili: la Documentazione dell’Applicativo Gestionale (scelto e personalmente “testato”), una sua “Demo Online”, i Tempi necessari di Implementazione, i Costi attagliati ai Plessi/Popolazione Scolastica del Territorio ed infine il Nome del possibile Fornitore e la sua presenza negli Elenchi Ufficiali del M.E.P.A. (Mercato Elettronico delle Pubbliche Amministrazioni).

Purtroppo, sempre nell’attesa (povero illuso!!) che arrivasse il “famoso consenso (o forse l’autorizzazione ?!?) e mettere il tutto a disposizione, con gran rammarico bisogna constatare che da allora questo “progetto” è rimasto chiuso, ormai inutilmente, nel “cassetto delle mie esperienze personali !!

Credo che ormai……….è acqua passata…….e non importi più………….., anche se ritengo tuttavia che valga la pena di fornire comunque qualche informazione interessante e qualche schermata di questo Applicativo Gestionale Online dei Servizi Scolastici e dei suoi innumerevoli vantaggi.

Va detto innanzitutto che tale Gestionale dei Servizi Online è una piattaforma Software basata su Tecnologia Open Source su Cloud, che consentirebbe al Comune di dotarsi di un Sistema Centralizzato dei Pagamenti, degli Incassi e della Gestione di un’unica Anagrafica dei Cittadini e permetterebbe l’attivazione di servizi a domanda individuale per la gestione di Mense Scolastiche, Trasporti pubblici, Asili nido. 

Il Sistema permetterebbe una Gestione completa del Flusso del Servizio e consentirebbe al Comune di associare ogni alunno ad un servizio specifico o a più servizi, rilasciando ad ogni alunno una tessera univoca che verrebbe utilizzata dal genitore per ricaricare il servizio presso i Centri Convenzionati; permetterebbe di prenotare i Servizi Mensa e di rendicontare i Servizi in maniera puntuale e uniforme, permetterebbe di avvisare il cittadino circa la ricarica tramite sms.
Inoltre consentirebbe ai Cittadini di effettuare micro-pagamenti del Servizio in ogni punto di ricarica, di accedere alle informazioni e ai dettagli del Servizio tramite il portale web da PC, da Tablet o da Smartphone. 

Una tale Soluzione veniva offerta con un Canone Annuale che comprendeva:  a) Attivazione e Erogazione, b) Assistenza, c) Formazione , d) Hardware, se necessario.   LAttivazione sarebbe stata completata in 10 giorni, mentre (a parte i Costi di Start-up e di Bonifica Dati) il Canone Annuo era di 15.800 Euro (Prezzo di Listino Me.Pa).

Insomma, per semplificare, con gli 88.000 Euro del nostro Funzionario “sprecone” avremmo potuto pagare 4/5 Anni di Canone per questo Applicativo Online all’avanguardia, più i Costi di Start-up e Bonifica Dati !!

Ad ogni modo ecco alcune schermate del Portale che sarebbero state destinate al Cittadino.

MENSA_UTENTE

MENSA_UTENTE2

Ed alcune delle numerose Schermate del Portale destinate all’Ufficio Servizi Scolastici.

Immagine_KEYREF.jpg

KEYREF5.jpg

Qui di seguito, invece, ho ritenuto utile mostrare un Sommario dei Vantaggi di tale Applicativo, che spero si riescano a leggere.

Immagine.jpg

Ed infine il commento entusiastico e significativo dell’ Assessore alla Pubblica Istruzione di un Comune, che già usa questa Soluzione da qualche Anno.

MENSA_Immagine.jpg

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...