Anzio e…….la Trasparenza ?!?

Vedersi arrivare dal Comune, dopo un attesa lunga ben 45 giorni, la Mail in risposta a una tua Istanza di Accesso Civico e all’apertura dell’allegato rimanere estasiati, o meglio, imbambolati da cotanta carta intestata, mette immediatamente in moto il pensiero, magari nel tuo dialetto d’origine, che ti grida sommessamente……”e che ‘nne fai….’e ‘no rre” !!

Immagine

Poi andando oltre a  leggere………..invece il contenuto ti fa passare da uno stato di stupore al sentirsi un mero ignorante.

ACCESSO_CIVICO_3

E sì, bisogna ammettere di “ignorare”, cioè non sapere che, se un normale cittadino desidera che un documento dell’Amministrazione Comunale di suo interesse venga pubblicato perché magari mancante, per prima cosa dovrà o consultare un avvocato, oppure cercarsi la relativa Legge per controllare se il Documento è nella lista di quelli previsti. Altrimenti, se proprio ci tiene ad averlo,  dovrà per prima cosa cercare in quale altra Legge è contenuto……

In altre parole, forse è meglio prima fare un corso accelerato di Giurisprudenza !!

Ad ogni modo viene il dubbio che la Trasparenza di una Amministrazione, come la intende il Magistrato Raffaele Cantone, sia quella applicata in questo caso, oppure se nel Paese dell’Imperatore Nerone, proprio in barba alla Trasparenza, si preferisce usare i metodi del collega Imperatore Romano, Quinto Fabio Massimo, che con la sua mirabile tattica “temporeggiatrice” riusciva a fiaccare la resistenza avversaria ed a vincere……..

Purtroppo qualcuno “ha sbagliato….palazzo” si dice dalle parti di Napoli, perché da buona “capa tosta“, anche con l’utilissimo supporto di chi “Giurisprudenza” ne mastica ogni giorno, già stamattina sul tavolo del Dirigente all’Ambiente e Sanità è giunta la nuova Richiesta di Accesso a Documenti Amministrativi, così come prevede la Legge 241 del 7/08/1990 e successive modifiche e integrazioni.

Continua, però, a restare un mistero la “sparizione” fino ad oggi dall’Albo Pretorio Comunale della Delibera di Giunta N° 138 del 31/12/2015.

Ne avesse bisogno il Comune, perché magari inavvertitamente eliminata, può sempre contare su una copia dello scrivente.

Comunque rimaniamo in attesa di ricevere da parte dell’Ufficio Ambiente e Sanità la copia della Nota Prot. n. 514/b del 5/12/2015 di RIDA Ambiente, cui si fa riferimento nella suddetta Delibera di Giunta e che avrebbe dovuto esserne parte integrante.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...